Modificare un canone di locazione già generato

Per modificare l’ammontare di un canone di locazione già generato (ad es. nel caso si accordi uno sconto all’inquilino) basta andare nella sezione Finanze, cliccare sull’icona “Modifica” sulla destra, modificare l’ammontare dell’affitto, e infine cliccare su Salva.

Un canone di locazione non appare nella sezione Finanze
Se una locazione non appare nella sezione Finanze verifica:
– Che la locazione sia Attiva
– Che la locazione non sia terminata (si veda la data della scadenza del contratto ed eventualmente che la casella “rinnovare tacitamente” sia selezionata) [1]
– La data di pagamento che hai specificato

Se tutto sembra normale, vai alla sezione Locazione e clicca sull’icona “Aggiorna i pagamenti”.

[1] Il tacito rinnovo non è automatico e dipende dal tipo di contratto di locazione.
In linea di massima:
• se il contratto è a canone libero (4+4 anni) il tacito rinnovo è possibile.
• se a termine, il contratto si intende risolto allo scadere del termine Tuttavia è possibile il tacito rinnovo quando, in assenza della disdetta espressa delle parti, alla scadenza del contratto l’inquilino continui ad occupare la proprietà ed il locatore non cerca di rientrarne in possesso. Ovviamente il tacito rinnovo presuppone che le condizioni della locazione (come il tipo di contratto e quindi i canoni di locazioni) restino invariate. Ricorda anche che i rinnovi, taciti o meno non esentano il proprietario dal pagamento delle relative imposte.