Aggiungere un’entrata

Per aggiungere una entrata, clicca sul pulsante “Aggiungi entrata”, compilare i campi, quindi clicca sul pulsante “Salva”.
Scegli l’entrata dalla lista seguente mostrata nel menu’’ a destra.

– Cauzione, deposito cauzionale (e ricorda che una ricevuta sarà generata in automatico)
– Conguaglio spese [1]
– Entrata tassabile
– Pagamento canone di locazione (e ricorda che una ricevuta sarà generata in automatico)
– Restituzione spese: Condominio
– Restituzione spese: Inquilino
– Rimborso spese deducibili: Altro
– Rimborso spese deducibile: Premi assicurativi
– Rimborso tasse
– Rimborso utenze (per elettricità e gas)
– Altro rimborso utenze (per altri tipi di utenze)
– Altro (per qualsiasi altro tipo di entrata, incluso per esempio la caparra)

Per modificare la voce di entrata, clicca sull’icona “Modifica” sulla destra.

I campi in grassetto e contrassegnati dall’* sono obbligatori.

[1] si riferisce al saldo delle spese (dopo che il proprietario ha confrontato spese pagate in in forfait dall’inquilino e bollette effettivamente pagate o, nel caso di un condominio dopo l’approvazione dei conti dell’assemblea di condominio).
Saldo positivo – RIMBORSATO dall’inquilino o dall’amministratore di condominio. Se hai pagato in eccesso rispetto alle spese reali. – Se l’inquilino o l’amministratore di condominio provvede a rimborsare il saldo, crea un entrata di tipo “Rimborso – spese”.
Saldo positivo – NON SALDATO dall’inquilino o dall’amministratore – Se l’inquilino o l’amministratore di condominio trattiene la parte di spese che hai pagato in eccesso, non inserire il saldo.
Saldo negativo – se non hai pagato abbastanza da coprire le spese e l’amministratore ti chiede un pagamento supplementare – Crea una spesa di spesa “affitto gestione: Fondo per il carico” – Se invece l’amministratore non richiede il pagamento del saldo, non inserire il saldo nel software.

In pratica, non devi quasi mai aggiungere manualmente un’entrata da locazione perchè questa è generata automaticamente. Se intendi comunque aggiungere un canone (ad esempio, per completare lo storico degli affitti, o per aggiungere un canone eccezionale) compila i campi, quindi clicca sul pulsante Salva”.